domenica 12 marzo 2017

SLOPPY JOES








Riceviamo e volentieri pubblichiamo il contributo per il Redone di Marzo dalla nostra lettrice Victoria (al secolo Marina):

L'ultima domenica di gennaio o, più frequentemente, la prima domenica di febbraio la metà della popolazione statunitense si ferma... la metà maschile, naturalmente. Quando a fermarsi è la popolazione di sesso maschile le motivazioni non possono che essere due: una bella donna oppure lo sport.
Bene, negli USA in questo periodo esiste un solo evento: il SUPER BOWL.
E mentre gli uomini si preparano all'evento spendendo capitali in fiumi di birra, le donne si sbizzarriscono nella preparazione del "cibo da televisione" o "da divano".
Martha Stewart in questo libro raccoglie una serie di ricette regionali, nel senso statunitense del termine "regionale", cioè condivise da grandi aree e che in alcuni casi individuano e definiscono un vero e proprio living style, il Southern living giusto per fare un esempio, ma che hanno un unico denominatore comune: sono ricette di famiglia e per la famiglia.
Ecco che, in circostanze come il SUPER BOWL e compatibilmente con la regione (che vuol dire clima e ingredienti) nascono tutte le varianti possibili di Hot Hog e di Hamburger;  Sloppy Joes in realtà non è né l'uno né l'altro (benché preparato con la carne macinata) ma èun panino veloce e buonissimo.
Largo quindi a panini, birra e...


SLOPPY JOES
da American Food di Martha Stewart


1 e 1/4 pounds di mandrino di manzo macinato
Sale grosso e pepe macinato fresco
1 cipolla tagliata a piccoli pezzetti
2 spicchi di aglio tritati
1 latta di pomodoro in purè (passata)
2 tablespoons di zucchero di canna chiaro
1 tablespoon di aceto di sidro
1 tablespoon di pasta di pomodoro  (concentrato)
1 tablespoon di salsa Worcestershire
1 e 1/2 cup di acqua
4 panini per hamburger

1 cuocere la carne di manzo in una skillet (padella di ghisa) larga su fiamma medio-alta, rompendo i pezzi con un cucchiaio, finché diventano leggermente imbruniti, da 5 a 6 minuti. Insaporire con il sale e il pepe. Aggiungere la cipolla e l'aglio; cuocere, girando di tanto in tanto, finché [la cipolla] non diventa trasparente, circa 5 minuti.
2 aggiungere la passata di pomodoro, lo zucchero bruno (di canna), l'aceto, il concentrato di pomodoro la salsa Worcestershire e l'acqua. Ridurre il calore a medio-basso, sobbollire finché si addensa, girando di tanto in tanto, circa 20 minuti. Distribuire equamente cucchiaiate sulla metà inferiore del panino, adagiare la metà superiore e servire immediatamente.
Per 4 persone

NOTE
 
Non lo nascondo, Martha Stewart è il mio guru e mi piace tutto quello che fa sia esso una ricetta che l'home decorating. Quindi, come per tanti altri in mio possesso, anche questo starbook, l'ho spulciato e non escludo nuove incursioni.
La ricetta è davvero molto semplice e la spiegazione riflette la semplicità dell'esecuzione. Ancora una volta non ho tradotto le misure americane dal momento che uso le stesse.
Le dosi sono ben equilibrate ed in effetti i quattro panini (i miei di circa 12 cm di diametro) sono ben pieni e ne è avanzato anche un po' ma non abbastanza da riempire un ulteriore panino. Unico difetto è rappresentato dal fatto che ci si sbrodola con estrema facilità se non si presta un minimo di attenzione (ricetta sconsigliata ai possessori di divani bianchi con figli).
I panini pronti sono un ottima scelta se di buona qualità ma ritengo che dei panini homemade (non è difficile reperire ricette di bread rolls anche della stessa Martha) avrebbero fatto una figura migliore.
Quindi ricetta semplice, veloce, economica e buona, non può che essere

                                                     PROMOSSA

Victoria  (al secolo Marina)

5 commenti:

  1. Maddai questa versione di hamburger sbrodolante non la conoscevo, la voglio provare ma da mangiare assolutamente al tavolo e con i panini homemade. Grazie Victoria , ottima scelta 💗

    RispondiElimina
  2. io invece la conoscevo, ma non ho mai osato: correremo ai ripari quanto prima, mi sa...

    RispondiElimina
  3. praticamente panini con ragù di carne... alternativa strutturata a pucciare il pane nella pentola di sugo della nonna...
    qui farebbero il fumo subito, anche senza guardare il super-bowl!

    RispondiElimina
  4. Anch'io non conoscevo questa versione decisamente golosa di hamburger, ma sono sicura che l'apprezzerò!!!
    Marina, grazie per il tuo contributo :)

    RispondiElimina
  5. Ho avuto l'illuminazione dello Sloppy Joes quando l'ho visto in un film. E pensavo che fosse qualcosa di inventato al momento. Invece mi rendo conto che esiste. E che presto finirà pure nella mia pancia. #omammachelibidine

    RispondiElimina