mercoledì 12 aprile 2017

JAMBALAYA
























La jambalaya è un piatto tipico della cucina creola della Luisiana, un incontro di culture, un mix incredibile di sapori. Gli autori la definiscono una sorta di paella con carattere, più decisa.

La prima volta che ne ho sentito parlare è stata nell'ormai lontano 1995, quando ne vidi una versione in un numero de " Gli speciali di Guida Cucina". Da allora mi sono sempre riproposta di prepararla, per curiosità, avendo provato la paella mi sarebbe piaciuto fare un confronto. Poi però c'era sempre qualcosa che mi attirava di più e la jambalaya poverina è rimasta accantonata fino a questo mese.

La versione degli Hairy Bikers è stata amore a prima vista, nonostante la lista ingredienti infinita.
Forse tutta colpa del chorizo, che adoro, o della paprika affumicata in quantità. Scorrendo l'indice non ho nemmeno degnato di uno sguardo i dolci, e per chi mi conosce bene, è incredibile. Oramai avevo solo un obiettivo preparare la jambalaya.


Ingredienti per 6 persone: 
6 sovracosce di pollo senza pelle e senza ossa
1 cucchiaio da 15 ml di paprika affumicata dolce
1/2 cucchiaino di peperoncino di cayenna
1 cucchiaino di aglio in polvere
1 cucchiaino di cipolla in polvere
1 cucchiaino di origano essiccato
1 cucchiaino di timo secco
1 cucchiaio da 15 ml di olio di oliva ( io evo )
200 gr di chorizo, senza pelle e tagliato a rondelle
2 cipolle tritate
2 peperoni verdi, tolti i semi e tagliati a cubetti
2 gambi di sedano, affettati
3 spicchi d'aglio, finemente tritati
2 foglie di alloro
400 gr di riso a chicco lungo, ben sciacquato
1 barattolo da 400 gr di pelati
1 litro di brodo di pollo
12 gamberoni ( a cui avrete eliminato testa, zampe, carapace e intestino )
sale marino e pepe nero macinato al momento

Per servire:
prezzemolo tritato
spicchi di limone
tabasco


Tagliare il pollo a bocconcini, metterlo in una ciotola e condire con sale e pepe. A parte mescolare le spezie, l'aglio e  la cipolla in polvere, origano e timo essiccati. Spolverizzare metà del mix ottenuto sul pollo, massaggiarlo per bene e lasciarlo riposare per pochi minuti. Mettere da parte il mix di spezie ed erbe avanzato per dopo.

Scaldare un cucchiaino d'olio in una casseruola capiente e aggiungere il chorizo, farlo soffriggere velocemente, fino a quando non sarà uniformemente rosolato e avrà rilasciato abbastanza grasso.
Togliere il chorizo dalla casseruola e mettere da parte, metterci il pollo e farlo rosolare uniformemente, girando quando necessario. Togliere e mettere da parte anche il pollo.

Verificare se sul fondo della pentola è rimasto abbastanza olio, diversamente aggiungere quello rimasto. Versare le cipolle, i peperoni verdi ed il sedano e farli saltare a calore moderato per una decina di minuti. Le verdure dovranno essere morbide ma non colorite, a parte il colore rilasciato dall'olio del chorizo.

Aggiungere l'aglio e il resto del mix di erbe e spezie tenuto da parte, mescolare per qualche minuto e unire le foglie di alloro. Mettere il pollo, il chorizo ed il riso nella casseruola con gli altri ingredienti e girare per un minuto, versare i pelati e il brodo di pollo. Regolare di sale e pepe.

Portare a bollore, abbassare la fiamma e coprire la casseruola. Cuocere coperto per 20/25 minuti, fin quando il riso non avrà assorbito la maggior parte del liquido. Unire i gamberi e cuocere coperto ancora per un minuto. Spegnere la fiamma e lasciare che il vapore finisca di cuocere il tutto per qualche minuto, rendendo  il riso soffice. Mescolare i gamberi con il riso.

Distribuire il prezzemolo tritato sul riso e servire con fette di limone e tabasco che ognuno aggiungerà a piacere.



NOTE

- Io non ho avuto bisogno di aggiungere altro olio oltre a quello di partenza, usare prudenza anche con il sale perché il chorizo e già saporito di suo. 

- I pelati, in mancanza di indicazioni, li ho scolati.

- Il brodo di pollo l'ho preparato il giorno precedente, per aver modo di poterlo sgrassare.

La lista ingredienti è lunga ma la preparazione è semplice e d'effetto, può essere una valida alternativa per il pranzo della domenica o una cena con amici. Eravamo in due e abbiamo spazzolato tre porzioni ....ovvio mio marito ha fatto il bis....e non escludo, per come l'ha divorata, che ne avrebbe mangiata ancora. Non ho dovuto apportare alcuna modifica tutto è bilanciato alla perfezione, ero scettica sulla quantità di aglio e cipolla ma è perfetta. La ricetta è sicuramente

PROMOSSA


16 commenti:

  1. Impressiona la lista ingredienti ma in effetti sono tutte cose di uso comune in cucina ed anche il procedimento molto semplice.
    Anche il mio consorte lo divorerebbe...specie se potessi metterci il chorizo :(
    Grazie Luciana, anche le foto sono invitantissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefi :D in effetti ci metti di più a racimolare tutto che a farla...il mio ha già chiesto quando la rifarò :DDDD

      Elimina
  2. Questa ricetta la voglio provare al più presto... buonissima e profumatissima! A presto LA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è una grande soddisfazione riuscire a far venir voglia di provare ;) Grazie, allora aspetto tue notizie :D

      Elimina
  3. Adoro i sapori della cucina creola ma il jambalaya non l'ho mai provato. Salvo subito la ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A noi è piaciuta più della paella...fammi sapere se la provi :D

      Elimina
  4. Mamma mia Luciana cosa hai scelto, la jambalaya l'ho sempre vista in tv e mi ha sempre ingolosito e adesso non mi resta che farla, ma il chorizo dove si compra? non l'ho mai cercato ma neanche mai visto...
    Tra l'altro settimana scorsa ho preparato i chilli peanut noodles 🍜 che hai scelto il mese scorso, buonissimi, ovviamente serviti, come da tuo consiglio, con i gamberoni che però non ho fritto ma impanati e cotti in forno, sono piaciuti moltissimo anche agli ospiti. Grazie ancora 😍
    Eccome se fai venir voglia di provare le ricette che scegli per lo Starbooks e ho idea che continuerai a stimolare la mia golosità... 💖

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Franca :D sapessi ...mi rendi proprio felice. Il chorizo....l'ho cercato ovunque andassi...pure in vacanza. Cercavo i famosi Oreo ( che ora trovo ovunque ) ed il chorizo...ma niente...nemmeno da Eataly.... poi cosa vedo un volantino del Lidl con la cucina tipica...mi pare spagnola...loro periodicamente hanno i prodotti tipici di altri paesi. Il chorizo comunque c'è sempre è dove sono i salumi, non è della stessa marca di quello che c'è quando è in assortimento il cibo spagnolo...ma meglio che niente.... Un abbraccio e grazie ancora

      Elimina
  5. Meravigliosa Luciana, semplicemente meravigliosa!
    Poi c'è questa cosa fantastica, che non credo che tu faccia apposta, ma è come se in qualche modo ti avessi davvero passato il testimone: non fai altro che proporre ricette senza glutine!
    Ci tengo a farti pubblicamente i complimenti anche qui: sei davvero bravissima, ti vedo anche su FB, sei una fucina culinaria continua, e fai di tutto e tutto benissimo. Penso che non ci poteva essere migliore acquisto per lo Starbooks.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia :D grazie , guarda che mi emoziono !!! Hai visto giusto non lo faccio apposta, però questa cosa è davvero singolare...io invece devo stare attenta ai formaggi perché mio marito non mangia nulla a parte mozzarella, scamorza e quintali di philadelphia e ricotta nei cheesecake...
      Io ti aspetto :D non voglio prendere il tuo posto ....e ti prego continua a segnalarmi le ricette senza glutine, io non ci penso ma è davvero utile. Un abbraccio e ancora grazie

      Elimina
  6. Luciana, ma lo sai che abbiamo davvero gusti simili? Avevo adocchiato praticamente tutte le ricette che hai scelto finora... Questa Jambalaya la proverò presto, e poi, al Lidl sono praticamente di casa :)
    Sei davvero bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai :D in effetti il mese scorso abbiamo scelto entrambe i noodles...io avrei voluto fare i tuoi ma non trovo la salsa...questa cosa è buffa ;) grazie mille, un abbraccio :D

      Elimina
  7. Il chorizo, questo introvabile sconosciuto: possibile mai che a Milano non si trovi??? Non so quante ricette ho scartato perché non riuscivo a trovarlo, e ora ci si mette pure la jambalaya, piatto che mi attira come pochi al mondo.
    Oramai mi sono decisa: a costo di acquistarlo on line e di pagarlo un occhio della testa, me lo devo procurare, questo benedetto chorizo, e allora... non ce ne sarà più per nessuno! :-D
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi... io ero disperata ... poi sai dove l'ho trovato ??? A un isolato da casa ... al LIDL l'ho visto per caso sul volantino che mi hanno lasciato in buca ... da non credere .. :D La jambalaya vale davvero la pena provarla .. grazie e un abbraccio anche a te 😊

      Elimina
    2. Mapi :D ho trovato il chorizo pure al Carrefour....però è affettato sottile e la fetta è grande... ;)

      Elimina
  8. Questa ricetta è fantastica... Grazie Luciana per averla condivisa!

    RispondiElimina